Archivi categoria: Discorso libero indiretto

Una poesia che mi ha mandato mia madre

692676a5942710a5c72350a807734b0e_w_h_mw650_mh

Mio padre adesso riempie il mondo
della sua essenza; vedo solo lui.
È divenuto enorme nei paraggi
dell’ora suprema chiamata Finale.

Cammina da una riva all’altra
e la sua calvizie è la luna stessa.
Non è mai stato più santo di adesso
ed è più terrestre che mai.

Non ho il diritto di parlargli. E se
lo tocco mi resta sulla mano
uno strano polline, come di farfalla,
e sento le dita atterrite e vecchie.

Mio padre abbandona la mia carne.
Gli occhiali soltanto gli ho sottratto
per portarli nel sonno quando giunge il Sogno,
per non diventar cieca
e non cadere dal letto.

Nina Cassian, C’è modo e modo di sparire. Poesie 1945-2007, Adelphi 2013, trad. di Anita Natascia Bernacchia e Ottavio Fatica

Annunci
Link

http://www.federiconovaro.eu/editoria/note/5894-pietro-del-vecchio,-disaffezione-fieri-delle-fiere-4

“Disaffezione”: Pietro Del Vecchio sulla crisi di sistema del mercato librario italiano.

«Noi editori non possiamo prendercela soltanto con la mancanza di politiche culturali a livello amministrativo e di governo, lamentando genericamente che “gli italiani non leggono”. Dobbiamo renderci innanzitutto conto che ciò è principalmente una nostra responsabilità: se pubblichiamo prodotti scadenti disaffezioniamo i lettori, e i lettori disaffezionati leggeranno sempre meno, sempre meno anche quei prodotti scadenti che solo apparentemente hanno fatto la fortuna di chi li ha lanciati in commercio.»

[All’interno del dibattito Fieri delle fiere? sul sito di Federico Novaro leggete anche gli interventi di Paolo Canton, Carolina CutoloFilippo Nicosia, Marco Baleani, Cecilia Mutti e Lotto 49. La discussione parte da qui]

Piccoli Maestri

flyer_pm-620x420

Il progetto Piccoli Maestri nasce nel 2011 da un’idea di Elena Stancanelli sulla scia di Dave Eggers negli Usa (826 Valencia) e Nick Hornby a Londra (Ministry of Stories). I Piccoli Maestri sono scrittori e scrittrici che vanno a raccontare nelle scuole uno o più libri che hanno amato: dal Buio oltre la siepe a Gente di Dublino, dai Racconti della Kolyma al Barone rampante, dalla Cantatrice calva ad Anna Karenina (l’elenco completo dei libri, di chi li porta e delle fasce d’età di riferimento si trova qui, pur se provvisorio e in fase di aggiornamento).

Da quest’anno anch’io farò parte dei Piccoli Maestri, a Milano e Torino. I romanzi di cui parlerò alle superiori sono Il grande Meaulnes di Alain-Fournier (nella nuova traduzione di Yasmina Melaouah), Bartleby lo scrivano di Herman Melville e Ada di Vladimir Nabokov; mentre alle medie porterò due tra i più grandi libri americani per ragazzi degli ultimi trent’anni, Primo amore di Patricia Machlachlan (composto dai due racconti lunghi The Facts and Fictions of Minna Pratt e Unclaimed Treasures) e Due lune di Sharon Creech.

Per informazioni e contatti: piccolimaestri.info@gmail.com