Archivi categoria: Appuntamenti

Appuntamenti di fine febbraio e marzo

marta

 

Prossimi appuntamenti, per fare un po’ d’ordine.

Venerdì 21, libreria Giunti al Punto dei Viali di Nichelino, h 17.30.

Lunedì 24 in un orario ancora da definire sarò ospite a La lingua batte di Radio Tre.

Venerdì 28, a Babelica, Torino, con la mia amica geniale Giusi Marchetta.

Mercoledì 4 marzo, alla Libreria Ponte sulla Dora, dalle 18.30 aperitivo con l’autore, ossia una cosa molto informale di chiacchiere sul libro, firmacopie, prosecco eccetera.

Martedì 10 marzo, alle 19, presentazione alla libreria Belleville di Bruino.

Venerdì 13 marzo a Libri Come, a Roma, alle h 18 converso con Paolo di Paolo.

Sabato 14 marzo a Milano sarò ospite insieme a Marco Lupo e Valentina Maini alla festa della Balena bianca, libreria Colibrì, a partire dalle 19. Prima si parla di libri, poi si gozzoviglia (meglio di così)

Venerdì 20 marzo al festival Testo di Firenze, h 18, parlo con Monica Pareschi, che ha ritradotto anche lei di recente Cime tempestose, di cosa significhi tradurre un classico (penso che sarà un incontro magnifico). Domenica 22 alle 10 parlerò di Città sommersa con Simonetta Sciandivasci.

Martedì 24 marzo sono al festival Voci di Donna al Circolo dei Lettori di Novara (da definire).

Venerdì 27 marzo: presentazione alla libreria Fenice di Carpi, h 18.45

Sabato 28: presentazione alla libreria Modo Infoshop di Bologna, tutto ancora da definire.

Domenica 29 sarò a Calibro Festival, a Città di Castello in Umbria, e leggerò dei brani di Città sommersa accompagnata dalla musica di Michele Mandrelli.

Gli italiani strani: un nuovo corso a Babelica

letteratura-ita-outsider

Dall’8 aprile 2020 tengo a Babelica, a Torino, un corso di cinque incontri sugli outsider della letteratura italiana del Novecento, grandi scrittori irregolari che per le ragioni più diverse sono rimasti fuori dal canone e dalla celebrità letteraria e hanno conosciuto una riscoperta tardiva, o hanno solo una nicchia di lettori appassionati: dalla lingua estrosa, complicatissima e ironica di Tommaso Landolfi e Giorgio Manganelli alla stramberia perturbante di Juan Rodolfo Wilcock, dalla grandezza strabordante e visionaria di Anna Maria Ortese alla dolcezza graffiante di Goffredo Parise, dalla scrittura fredda, poetica e penetrante di Marina Jarre ai pochi preziosissimi scritti rimasti di un’immensa scrittrice nascosta come Cristina Campo, dalla potenza distopica di Guido Morselli ai tentativi di dare un nuovo linguaggio a una nuova generazione letteraria come quelli di Pier Vittorio Tondelli, e ancora altri che hanno scavato nelle possibilità più profonde del fantastico e dell’inquietante, della memoria individuale e collettiva, nei regni dell’irreale e nei pianori più misteriosi del reale e del quotidiano. Il corso si può seguire anche online e tutte le informazioni sono qui.

Scarabocchi Festival

Rousseau-19-960x640.jpg

Doppiozero e il Circolo dei Lettori di Torino hanno organizzato il primo Scarabocchi Festival a Novara, dal 20 al 23 settembre. Domenica 23 alle 15 sarò al Broletto di Novara a leggere tre delle vite di pittori che ho raccolto in Sette colori per sette pittori: Rousseau il Doganiere, Chagall e Gončarova. Con me ci sarà la bravissima Marianna Coppo che dipingerà in contemporanea con i colori e i motivi dominanti dei tre pittori. Tutte le informazioni sono qui.

Pagine russe

Schermata 2018-08-29 alle 12.09.33Dal 6 febbraio terrò un corso di letteratura russa a Torino, il mercoledì sera, per cinque appuntamenti. Si può anche seguire a distanza online. Tutte le informazioni, il programma e i libri di cui si parlerà sono qui.