Dopo la via Pál

1604965_549749785121081_2121512013_n

In occasione del seminario che ho tenuto per il progetto “C’è vita dopo la via Pál?”, che si propone di far conoscere l’editoria per giovani lettori al di là dei classici, ho preparato una bibliografia di libri per ragazzi, buoni libri per ragazzi, per una fascia d’età 10-14 anni (periodo delicatissimo: è infatti a dodici anni in media che si decide la sorte di un lettore). La lista, va da sé, è del tutto soggettiva; ci sono sicuramente parecchie lacune riguardo la narrativa più recente, che conosco di meno; e gran parte dei titoli sono piuttosto vecchi, perché si tratta dei libri che ho amato io a quell’età. Quelli che sono ancora in catalogo, ça va sans dire (ma ho anche inserito qualche fuori catalogo assolutamente fondamentale, magari reperibile in biblioteca o che verrà recuperato in nuove edizioni). Spero che la bibliografia possa essere utile a qualche insegnante di buona volontà, a genitori ed educatori, perché non sempre è facile sapere che cosa è davvero valido e che cosa sia letteratura nella messe di proposte editoriali per ragazzi.

Io sono stata fortunata: sono stata bambina e adolescente in un periodo (gli anni Novanta) in cui i romanzi per l’infanzia e l’adolescenza erano uno più formidabile dell’altro e la quantità andava di pari passo con la qualità. Buona parte di quella produzione prodigiosa è oggi introvabile. Non manca, però, qualche eccellenza recente.

Qualche indicazione di massima per la bibliografia: cercando di toccare un ventaglio di gusti più ampio possibile (perché se non si azzecca il libro giusto per il lettore giusto è ben difficile fargli provare piacere per la lettura, il vero motore perché continui a leggere) ho inserito libri più “semplici” e divertenti (ma tutti godibilissimi e scritti molto bene), soprattutto per il passaggio tra la quinta elementare e la prima media (ad esempio Vacanze all’isola dei gabbiani, Stella Street 45 e 47, Ma che nano ti salta in testa, La casa sull’albero), romanzi storici come L’isola lontana e Misha corre (che possono essere utili in un progetto di educazione alla Shoah) o Resta dove sei e poi vai di John Boyne (un romanzo sulla Grande Guerra, per una volta!), saghe appassionanti come Il rubino di fumo e i seguenti, capolavori del fantastico come i romanzi di Diane Wynne Jones e l’irrinunciabile Ronja di Astrid Lindgren. Ci sono molte storie di formazione, perdita e tenerezza, come i bellissimi Due lune, Primo amore, La tessera della biblioteca, Bambini di farina, Qualcosa in comuneOh Boy! ecc. Ci sono anche un paio di libri che non mi hanno convinta del tutto dal punto di vista letterario per ragioni diverse (ad esempio Skellig o L’evoluzione di Calpurnia) ma di cui riconosco comunque l’importanza. L’unico libro a tema che ho inserito (è un concetto di libro che non condivido e mi sconcerta la proliferazione degli ultimi anni, soprattutto in Italia, di libri tematici spesso su commissione – la mafia, la malattia, l’abuso, il razzismo…) è Per questo mi chiamo Giovanni (su Falcone) perché è comunque scritto bene, ha una sua autonomia letteraria e può essere molto utile in ambito scolastico per le discussioni in classe su omertà, responsabilità personale eccetera.

La suddivisione in fasce d’età è naturalmente indicativa, a seconda della crescente complessità dei testi. Come al solito, in questo caso dipende dal lettore: se è maturo, competente e ha sempre letto molto può anche “correre in avanti”. Ho inserito asterischi rossi per segnalare i libri immancabili, i più belli (almeno per me); nei fuori catalogo non ci sono asterischi perché immancabili lo sono tutti.

In ultimo, due cose essenziali: perché proporre questi libri invece dei romanzi per adulti che normalmente occupano le bibliografie scolastiche? Il problema, in realtà, non si pone. Non esiste un “invece”: esiste un momento giusto. Le competenze di lettura e di comprensione del testo si costruiscono col tempo e con testi di qualità adatti all’età di chi legge. Infliggere Oliver Twist in versione integrale in prima media (è successo davvero: evidentemente Dickens è considerato “per ragazzi”) o altri grandi autori troppo presto perché siano apprezzati non ha alcun senso, tantomeno educativo. Peraltro, obbligare a leggere testi troppo complessi, incomprensibili e lontanissimi da sé trasforma la lettura in una guerra, e se il ragazzino non è un lettore forte (i lettori forti sopravvivono anche agli adulti, di norma) con buona sicurezza finirà per allontanarsene, dalla lettura. Definitivamente. Il grande passaggio mentale collettivo che bisogna fare, e temo non sarà un processo breve, è imparare a considerare letteratura anche la narrativa per ragazzi (non tutta, di certo: spero che questa bibliografia possa dare un’idea orientativa), sforzarsi di conoscerla e capire che proporla non nega tutto il resto: fa arrivare a tutto il resto con le competenze giuste, al momento giusto. E magari salva qualche lettore in più. Che poi buona parte dei romanzi qui presenti siano, dal punto di vista letterario, tre lunghezze avanti a quasi tutta la produzione editoriale “per adulti” degli ultimi anni è solo un dettaglio che fa sogghignare me. Infine: lasciare la scelta sul libro da leggere, sempre. Imporre non è mai una buona idea. Proporre, invece, sì.

10-12 anni

Almond, David, Skellig (Salani)

Asimov, Isaac, Storie di giovani fantasmi (Mondadori)

Boyne, John, Resta dove sei e poi vai (Rizzoli)

Buongiorno, Teresa, Olympos (Salani)*

Clements, Andrew, Una storia di scuola (Rizzoli) *

Deary, Terry, Pidocchiosa Prima Guerra Mondiale (Salani)

De Mari, Silvana, L’ultimo elfo (Salani)

Ende, Michael, La notte dei desideri (Salani)

Kerr, Judith, Quando Hitler rubò il coniglio rosa (Rizzoli BUR) *

Kujier, Guus, Per sempre insieme, amen (Feltrinelli)

Garlando, Luigi, Per questo mi chiamo Giovanni (Rizzoli)

Giono, Jean, L’uomo che piantava gli alberi (Salani)

Honey, Elizabeth, Stella Street 45 e 47 (Salani)

Lisle, Janet Taylor, La ruota degli elfi (Salani)

Lindgren, Astrid, Ronja (Mondadori) *

Lindgren, Astrid, Vacanze all’isola dei gabbiani (Salani) *

Lively, Penelope, Alieni a lieto fine (Salani) *

MacLachlan, Patricia, Baby (Piemme) *

Morgenstern, Susie, Prima media! (Einaudi)

Nöstlinger, Christine, Ma che nano ti salta in testa? (Salani)

Orlev, Uri, Corri ragazzo, corri (Salani)

Pearce, Philippa, Il giardino di mezzanotte (Salani) *

Pitzorno, Bianca, Ascolta il mio cuore (Mondadori) *

Pitzorno, Bianca, La casa sull’albero (Mondadori)

Pitzorno, Bianca, Polissena del porcello (Mondadori) *

Prior, Natalie Jane, Amabel (Salani)

Van Loon, Paul, L’autobus del brivido (Salani) *

Van Loon, Paul, L’autobus del brivido 2 (Salani)

Van Loon, Paul, Mai mordere i vicini (Salani)

Wilson, Jacqueline, Bambina affittasi (Salani)

Wilson, Jacqueline, I topi ballano (Salani)

Wynne Jones, Diane, Le vite perdute di Christopher Chant (Salani) *

Wynne Jones, Diane, Vita stregata (Salani) *

Dai 12 anni

Almond, David, Il grande gioco (Salani)

Babbitt, Natalie, La fonte magica (Rizzoli BUR)

Blacker, Terence, Boy & Girl (Rizzoli BUR)

Bondoux, Anne-Laure, Le lacrime dell’assassino (Edizioni San Paolo)

Craighead, George Jean, Julie dei lupi (Salani)

Creech, Sharon, Due lune (Mondadori) *

Dowd, Siobhan, Il mistero del London Eye (Uovonero)

Dowswell, Paul, Ausländer (Feltrinelli)

Dowswell, Paul, Il ragazzo di Berlino (Feltrinelli)

Erskine, Kathryn, I colori del buio (Mondadori) *

Fine, Anne, Bambini di farina (Salani) *

Fine, Anne, Qualcosa in comune (Salani) *

Fine, Anne, Quella strega di Tulip (Rizzoli BUR) *

Kelly, Jacqueline, L’evoluzione di Calpurnia (Salani)

MacLachlan, Patricia, Primo amore (Mondadori) *

Mahy, Margaret, La figlia della luna (Mondadori) *

Masini, Beatrice, La spada e il cuore. Donne della Bibbia (Einaudi)

Masini, Beatice, Signore e signorine. Corale greca (Einaudi) *

Ness, Patrick, Sette minuti dopo la mezzanotte (Mondadori)

Palacio, J. R., Wonder (Giunti)

Pitzorno, Bianca, La bambina col falcone (Salani)

Poe, Edgar Allan, Racconti del terrore (Rizzoli BUR) *

Ridley, Philip, Dakota delle bianche dimore (Salani)

Sachar, Louis, Buchi nel deserto (Piemme)

Saki, La zia ha adottato un licantropo (Salani) *

Selznick, Brian, La stanza delle meraviglie (Mondadori)

Snicket, Lemony, Chi sarà mai a quest’ora? (Salani)

Snicket, Lemony, Una serie di sfortunati eventi (Salani)

Spinelli, Jerry, Guerre in famiglia (Mondadori)

Spinelli, Jerry, La tessera della biblioteca (Mondadori) *

Spinelli, Jerry, Misha corre (Mondadori)

Spinelli, Jerry, Una casa per Jeffrey Magee (Mondadori) *

Stead, Rebecca, Quando mi troverai (Feltrinelli) *

Stead, Rebecca, Segreti e bugie (Feltrinelli)

Swindells, Robert, La stanza 13 (Mondadori)

Thor, Annika, L’isola lontana (Feltrinelli)

Thor, Annika, Obbligo o verità (Feltrinelli)

Westall, Robert, La grande avventura (Piemme)

Dai 13 anni

Burgess, Melvin, Innamorarsi di April (Mondadori)

Fienberg, Anna, Di luce riflessa (Rizzoli BUR) *

Le Guin, Ursula K., Agata e pietra nera (Salani) *

Le Guin, Ursula K., Il mago (Mondadori)

Lowry, Brigid, Via da tutto (Rizzoli BUR)

Marchetta, Melina, Terza generazione (Mondadori)

Masini, Beatrice, Bambini nel bosco (Fanucci)

Morgenstern, Susie, Primo amore, ultimo amore (Edizioni EL)

Murail, Marie-Aude, Cécile. Il futuro è per tutti (Giunti)

Murail, Marie-Aude, Oh, Boy! (Giunti)

Nöstlinger, Christine, Che stress! (Salani)

Pike, Christopher, Amiche per la pelle (Rizzoli BUR)

Pullman, Philip, Il rubino di fumo, L’ombra nel nord, La tigre nel pozzo (Salani) *

Pullman, Philip, La principessa di latta (Salani)

Spinelli, Jerry, Stargirl (Mondadori) *

Tashjian, Janet, Il Vangelo secondo Larry (Rizzoli BUR) *

Wilson, Jacqueline, Il potere dell’ombra (Salani)

Zei, Alki, La tigre in vetrina (Salani)

ALCUNI FUORI CATALOGO

10-12 anni

Alcock, Vivien, Un mostro in giardino (Mondadori)

Bawden, Nina, Tempo di guerra (Mondadori)

Konisburg, E. L., Un sabato di gloria (Mondadori)

Linde, Gunnel, La pietra bianca (Salani)

Lively, Penelope, Un viaggio indimenticabile (Mondadori)

Luciani, Domenica, Andrea & Andrea (Piemme)

Luciani, Domenica, Cinema segreto (Piemme)

Luciani, Domenica, Sette volte gatto (Feltrinelli)

Molesini, Andrea, All’ombra del lungo camino (Mondadori)

Phillips, Anna, Un anno col fantasma (Salani)

Welsh, Renate, La casa tra gli alberi (Piemme)

Dai 12 anni

Babbitt, Natalie, Gli occhi dell’Amaryllis (Mondadori)

Burgess, Melvin, Dolcemosca e la bambina (Mondadori)

Creech, Sharon, Il sentiero segreto (Mondadori)

Curtis, Christopher Paul, Alabama 1963 (Mondadori)

Cushman, Karen, Catherine (Mondadori)

Desarthe, Agnès, Ma io non ti amo (Edizioni EL)

Desarthe, Agnès, Un giorno speciale (Edizioni EL)

Freeman, Suzanne, La figlia del cuculo (Mondadori)

Greene, Bette, L’estate del soldato tedesco (Mondadori)

Gripe, Maria, Il mistero di Agnes Cecilia (Piemme)

Gripe, Maria, Lo scarabeo vola al tramonto (Mondadori)

Lively, Penelope, La casa dal grande giardino (Mondadori)

Lively, Penelope, Ombre dal passato (Mondadori)

Mahy, Margaret, L’altra faccia del silenzio (Mondadori)

Mahy, Margaret, Spazi pericolosi (Mondadori)

Slepian, Jan, Le rose del Bronx (Mondadori)

Westall, Robert, Blitzcat (Mondadori)

White, Ruth, All’ombra del salice (Mondadori)

White, Ruth, Bellissima (Mondadori)

White, Ruth, Vivere a Sweet Creek (Mondadori)

Wilson, Budge, Cordelia Clark (Mondadori)

Wilson, Budge, Il viaggio (Mondadori)

Dai 13 anni

Hobbs, Valerie, Cuori che scottano (Fabbri)

Novac, Ana, I giorni della mia giovinezza (Mondadori)

Pike, Christopher, Ricordati di me (Mondadori)

Pike, Christopher, Sotto accusa (Mondadori)

Pike, Christopher, Weekend (Mondadori)

Randle, Kristen D., Smitty (Mondadori)

Westall, Robert, Bufera (Mondadori)

Westall, Robert, La promessa (Mondadori)

In generale, collane a cui attingere con buone certezze di trovare cose di qualità: gli Junior Mondadori della vecchia guardia (Gaia, Giallo, Horror, Super, Master); le Brutte Storie Salani; le Sirene di Einaudi EL.

Annunci